Il gonfiore preciclo è uno dei sintomi più diffusi della sindrome premestruale.
Chi di noi non conosce quella sensazione di pancia gonfia e dura prima del ciclo e non constata un aumento di peso?
Le cause sono generalmente di tipo ormonale e possono provocare fastidi di diversa entità.
 
La sindrome premestruale colpisce ben l’85% della popolazione femminile e i suoi sintomi – pancia gonfia in primis – sono così comuni da non doverci preoccupare.
Il nostro organismo, nel periodo che precede l’arrivo del ciclo, è infatti soggetto a sbalzi ormonali che sono causa del gonfiore come anche, in alcuni casi, di diarrea, stipsi, cambi di umore, dolori al seno.
 
Sono gli alti livelli di progesterone di quel periodo la causa dei nostri gonfiori durante il periodo del ciclo, che oltretutto ci causa anche aumento di sebo, pelle più sensibile, ritenzione idrica e molta più fame, soprattutto di “cibo spazzatura”.
 
Ma ecco le 5 cose che vi potranno aiutare:
 
1. Alimentazione sana ed equilibrata:
Sarà bene adottare una dieta salutare, regolare e ricca di fibre almeno una decina di giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni. Importantissimo è non saltare i pasti per evitare di abbuffarsi: meglio mangiare tre volte al giorno, evitando porzioni abbondanti. In questo periodo, poi, è facile che abbiate voglia di dolce, ma i dolci – specie quelli confezionati – non faranno che peggiorare la situazione-gonfiore: scegliete degli spuntini a base di frutta di stagione. Infine, ricordate di consumare tanta verdura che, con le sue fibre, vi aiuterà a regolare la mobilità intestinale.
 
2. Aiutati con le erbe contro l’aumento di peso:
Tra quelle più efficaci si consiglia il solidago, pianta dall’effetto diuretico, utilissima per sgonfiarsi. Può essere consumata sotto forma di integratori da assumere a partire da 15 giorni prima del ciclo.
Anche l’agnocasto è una pianta utile contro il gonfiore preciclo: aiuta infatti a riequilibrare la prolattina, uno degli ormoni che lo causa.
 
3. Fai sport o allenati in casa anche solo venti minuti al giorno: Il movimento è fondamentale per combattere la pancia gonfia. Svolgere un’attività fisica regolare, infatti, riattiva il metabolismo, aiuta a ridurre lo stress, migliorando l’umore e diminuendo il gonfiore addominale, favorito invece da una vita sedentaria.
 
4. Evita la caffeina e riduci gli zuccheri: le bevande contenenti caffeina rischiano di peggiorare i sintomi legati alla sindrome pre -mestruale. Soprattutto se siamo solite sentirci stanche e irritate, questo tipo di bevande può alzare la pressione e il battito cardiaco e portare solo più tensione e ansia,
 
5. Aumenta al massimo il livello di idratazione: aiutati con le tisane, specialmente quella a finocchio, capace di alleviare i crampi addominali e di ridurre i gas in eccesso. Inoltre, ricordiamoci che bere tanto è il modo principale per contrastare la ritenzione!
 
Spero di esservi stata d’aiuto, un saluto
Marina
Call Now Button